IVG rapporto della regione liguria, anno 2011

Pubblichiamo i dati raccolti dalle ASL liguri sulle interruzioni volontarie di gravidanza avvenute nell’anno 2011, abbiamo dovuto attendere a lungo ma finalmente il rapporto è visibile anche nel sito della Regione.

Ci auguriamo che tramite i vostri commenti si possa approfondire lo sguardo sull’andamento del fenomeno, di cui segnaliamo solo alcuni aspetti: 1) c’è un calo relativo all’anno precedente, 2) continua la progressione delle IVG da parte delle donne nate fuori Italia, la cui curva si sta approssimando alla curva discendente delle native italiane, 3) aumentano le IVG delle ragazze più giovani, dato che va incrociato con l’abbassamento dell’età dei primi rapporti e con l’abbassamento della guardia nei confronti delle malattie sessualmente trasmissibili.

C’è bisogno di un intervento nelle scuole, a partire dalle medie dell’obbligo, per parlare di sessualità, affettività, relazioni tra i generi e prevenzione, non sarebbero soldi sprecati!

IVG liguria 2011

Bocciate dal Tar le linee guida sull’aborto: contrasto con legge 194 e Costituzione.

Il Tar accoglie il ricorso di 8 medici e della Cgil Lombardia con l’avvocata Ileana Alesso, la prof.ssa Marilisa D’Amico e  il prof. Vittorio Angiolini.

Dal Corriere della Sera del 2 gennaio 2011

“Il TAR  boccia Formigoni e annulla le linee guida … impartite nel 2008 dal Presidente della Lombardia … A ricorrere al TAR facendo leva sull’art. 117 della Costituzione che riserva alla competenza dello Stato la determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili o sociali da garantire su tutto il territorio nazionale, erano stati 8 medici con la Cgil della Lombardia”. Continua a leggere

194, quando si dice no è no

di Monica Lanfranco

Una buona notizia per iniziare un anno nuovo, faticoso e pieno di incertezze: è possibile fermare il delirante progetto fondamentalista e anticostituzionale di chi, come il governatore Formigoni, ritiene di avere un mandato diretto e assoluto dal suo dio per modificare, secondo la sua visione, leggi dello Stato condivise e frutto di un grande lavoro di mediazione e di relazione con i soggetti coinvolti. Parliamo della recente bocciatura da parte del Tar delle linee guida sull’aborto, che il Governatore lombardo aveva promulgato nel 2008. Continua a leggere

Blog sulla legge 40

A questo link http://legge40toccala.blogspot.com/ un blog dedicato alla legge 40 e a come potrebbe essere utilmente modificata. Le persone che lo hanno ideato e lo gestiscono sono una donna e un uomo (Silvia e Fabio) che si presentano così:

“Questo blog è stato creato per informare e sensibilizzare le persone sulle modifiche che sarebbe utile apportare alla Legge 40. Il nostro intento è quello di dare una speranza alle migliaia di coppie che come noi sono private del loro diritto di libertà di scelta. Il simbolo di questo blog è il fenicottero rosa che consegna un “pargoletto” ottenuto dalla fecondazione assistita, si tratta di un bimbo speciale e per questo abbiamo scelto un mezzo di trasporto speciale.

Per contattarci: legge40toccala@gmail.com

Regione Lazio: “riforma dei consultori familiari”

La proposta di legge Tarzia snatura il ruolo e i compiti dei consultori  Il Comitato Direttivo della Cgil di Roma e Lazio ritiene che i continui e pretestuosi rinvii circa la somministrazione della RU486 nelle strutture pubbliche e la proposta di legge regionale n 21 del 26 maggio 2010 mettano a rischio nella nostra regione la libertà di scelta e l’autodeterminazione della donna, in palese violazione della legge 194. Continua a leggere

Ru486 e ricovero ordinario, la sottosegretaria Roccella ricatta le regioni

Pubblichiamo di seguito alcuni link relativi alle linee guida ministeriali sull’uso e la somministrazione della Ru486, e la prima risposta di Livia Turco alla provocazione della sottosegretaria Roccella.

Continua a leggere

conoscerla meglio, per scegliere consapevolmente

COS’E’ L’ABORTO FARMACOLOGICO E COME SI SVOLGE

L’aborto farmacologico non è da confondere con la pillola del giorno dopo che va utilizzata entro 3 giorni da un rapporto sessuale a rischio. L’aborto farmacologico è indotto dall’assunzione di due farmaci, mifepristone e prostaglandina, da assumere in giorni diversi, seguendo il meccanismo biologico dell’aborto spontaneo. E’ efficace entro la 9° settimana di gravidanza, ma in Italia l’utilizzo è consentito esclusivamente entro la 7° settimana (cioè entro il 49° giorno contando dal primo giorno dell’ultima mestruazione).

Continua a leggere