Lettera all’Assessore alla Sanità della Regione Liguria

Genova, 30 giugno 2012

Regione Liguria

All’Assessore alla Sanità

Claudio Montaldo

Via Fieschi 15

16121 Genova

La “ Rete 194” , che  raggruppa molte associazioni femminili genovesi impegnate nella difesa della Legge  sull’interruzione volontaria di gravidanza,  si associa all’  “Associazione Luca Coscioni “ ed all’A.I.E.D. Nazionale nel chiedere alla Regione Liguria di rendere pubblici i nomi dei medici obiettori di coscienza.

Pur riconoscendo il diritto dei medici all’obiezione, siamo infatti convinte che vada parallelamente tutelato il diritto delle donne a vedere rispettata la loro scelta senza doversi sottoporre ad un umiliante rifiuto da parte di sanitari che, per  mere ragioni di clientela, mantengono segreta la loro scelta.

Ricordando che la “ Rete 194 “ aveva già in passato richiesto a codesto Assessorato la pubblicazione dell’elenco, nell’attesa di una risposta che speriamo positiva, inviamo i nostri migliori saluti.

Per la “ Rete 194”

                                                                                  Giulietta Ruggeri

                                                                                  Laura Guidetti

                                                                                  Marina Dondero

Mercedes Bo