Ru 486: i dati dei primi quattro mesi nel Levante ligure

Si iniziano a vedere le conseguenze della campagna terroristica contro l’utilizzo della pillola abortiva Ru 486, come pure gli effetti legati ai vincoli che ne regolamentano l’assunzione. Idati dei primi quattro mesi nel Levante ligure dicono infatti che solo tre donne l’hanno utilizzata per l’Ivg. Pubblichiamo di seguito un articolo del Secolo XIX in cui nonostante si spieghino le cause dello scarso utilizzo della pillola, nel titolo si parla di flop come se le ragioni di chi ne ha sostenuto la validità fossero del tutto infondate.

Il Secolo XIX 12 settembre 2010

Annunci

Aiuto! I consultori no!

Mentre siamo impegnate a difendere l’applicazione della legge 194 il governo ha aperto un nuovo fronte, anche più pericoloso: la “riforma” dei consultori. Pubblichiamo di seguito la proposta di legge regionale del Lazio (legge Tarzìa), un articolo di commento dell’Avvenire e uno del Giornale a proposito dell’iniziativa della regione Puglia sui concorsi rivolti a medici non obiettori per l’assunzione nei consultori.

Proposta di legge regionale Tarzìa

Avvenire 11 agosto 2010

Il Giornale 15 settembre 2010

Pillola dei cinque giorni dopo

Se già viviamo in un paese in cui è difficile reperire la pillola del giorno dopo figurarsi la stagione di polemiche e di corse a ostacoli inaugurata dall’ipotesi di introduzione della pillola dei cinque giorni dopo, già paragonata impropriamente alla pillola abortiva (Ru 486). Pubblichiamo di seguito i primi articoli su questo argomento:

Corriere della Sera 15 agosto 2010

Corriere della Sera 15 agosto 2010 – bis

Repubblica 15 agosto 2010

Avvenire 15 agosto 2010

L’Avvenire non va in vacanza!

Essendo noi tra le poche lettrici appassionate e attente di questo quotidiano segnaliamo alcuni articoli dove la notizia che in Italia i casi di aborto sono in calo viene trattata come se si stesse diffondendo la peste e le richieste da parte dell’UE affinchè ci sia un riequilibrio tra medici obiettori e non nei presidi ospedalieri (al fine di garantire l’accesso alle Ivg) come una penalizzazione dei medici che si rifiutano di applicare la legge. Last but not least, Avvenire demonizza un convegno scientifico internazionale  solo perchè l’argomento riguarda le tecniche di contraccezione e interruzione della gravidanza.

Avvenire 10 agosto 2010

Avvenire 10 agosto 2010 – bis

Avvenire 12 agosto 2010

Avvenire 12 agosto 2010

Avvenire 12 agosto 2010 – bis

Avvenire 12 settembre 2010

L’Evangelico va a Voltri

Dal Secolo XIX – Genova, 5 agosto 2010:

è stato firmato ieri l’accordo preliminare tra l’Ospedale Evangelico
Internazionale, la Regione Liguria e la Asl 3 Genovese. L’Evangelico,
oltre a mantenere a sua sede storica, gestirà l’ospedale di Voltri dove
saranno trasferite Medicina, Ostetricia e Ginecologia e Neonatologia e
dove resteranno Pronto Soccorso e Rianimazione, Chirurgia generale,
Ortopedia e Urologia. L’Evangelico manterrà diagnostica strumentale e
specialistica e l’attività di day surgery e di day service. Sarà qui
trasferita la fecondazione in vitro oggi svolta al Galliera.