Ancora una volta strumentalizzata la salute delle donne

Ancora una volta il pdl strumentalizza la salute delle donne per ostacolare l’uso della RU486: le interruzioni volontarie di gravidanza nella nostra regione continuano a diminuire, il 10% delle donne ha scelto consapevolmente di ricorrere all’interruzione farmacologica e la minoranza in regione non sa far altro che ripetere il ritornello sulla sua eccessiva pericolosità (a dispetto delle agenzie del farmaco nazionali ed internazionali e dispetto dell’integrità dei medici che la prescrivono). Quando il pdl, così preoccupato per la salute dei cittadini, farà una campagna sulla pericolosità del viagra?

Pillola abortiva, il Pdl alle donne: “con la Ru486 rischiate la vita”

Pillola abortiva che scontro

“Pillola inefficace”, scontro sulla Ru 486

Si discute di aborto e l’Udc si allinea alla sinistra estrema

Annunci

Regione Lazio: “riforma dei consultori familiari”

La proposta di legge Tarzia snatura il ruolo e i compiti dei consultori  Il Comitato Direttivo della Cgil di Roma e Lazio ritiene che i continui e pretestuosi rinvii circa la somministrazione della RU486 nelle strutture pubbliche e la proposta di legge regionale n 21 del 26 maggio 2010 mettano a rischio nella nostra regione la libertà di scelta e l’autodeterminazione della donna, in palese violazione della legge 194. Continua a leggere

Ru486 e ricovero ordinario, la sottosegretaria Roccella ricatta le regioni

Pubblichiamo di seguito alcuni link relativi alle linee guida ministeriali sull’uso e la somministrazione della Ru486, e la prima risposta di Livia Turco alla provocazione della sottosegretaria Roccella.

Continua a leggere

Il medico è in ferie, niente RU486

Pubblichiamo un articolo uscito sulla Stampa il 16 luglio. Ogni commento sembra superfluo: a Bari le donne che volessero abortire usando la pillola RU486 saranno impossibilitate a farlo per i prossimi trenta giorni, tempo nel quale l’unico ginecologo non obiettore disponibile è in vacanza. Stiamo ancora a parlare di accesso alle innovazioni, di libera scelta, di opportunità nel senso autentico del termine? “L’ospedale corre ai ripari”, si cita nell’articolo. Da chi e da cosa occorrerebbe mettersi al riparo?

La Stampa – 16lug10 RU486

Il governo contro la libertà delle donne

Pubblichiamo con sgomento l’articolo della Stampa dove la sottosegretaria Roccella esprime tutta la sua irritazione verso quelle donne che hanno liberamente scelto di firmare l’uscita dall’ospedale il giorno stesso della prima somministrazione del farmaco per l’IVG.  Continua a leggere

Un documentario che racconta la maternità nell’Italia di oggi

 Un documentario che racconta la maternità nell’Italia di oggi  
e ricerca testimonianze filmate attraverso Facebook
    
Son tutte belle le mamme del mondo (titolo provvisorio) è un documentario collettivo, in via di realizzazione, che vuole indagare e raccontare le donne italiane e straniere di oggi attraverso il loro rapporto e confronto con la maternità. 

Nato da un’idea di Chiara Cremaschi e Lia Furxhi, Son tutte belle le mamme del mondo sarà suddiviso in capitoli, ciascuno dedicato a un macroargomento: Continua a leggere